Sconto in fattura impianto riscaldamento: come richiederlo

Oggi è possibile risparmiare sugli impianti di riscaldamento grazie alle detrazioni fiscali messe in campo dallo Stato sotto forma di sconto in fattura. Si tratta di incentivi per coloro che  decidono di effettuare degli interventi di riqualificazione su edifici per migliorarli dal punto di vista energetico. Ormai è risaputo che investire in efficienza energetica è un grande passo verso l’innovazione e farlo nella propria abitazione è ciò che ci porterà a grandi cambiamenti sul fronte climatico.

Vediamo nel dettaglio in cosa consiste lo sconto in fattura relativo all’Ecobonus e chi può richiederlo.

Sconto in fattura per gli impianti di riscaldamento: come funziona?

Con il Decreto Rilancio è possibile, a partire da luglio scorso, usufruire dell’Ecobonus, che offre la possibilità di detrarre il 50-60% di spese per aumentare e rafforzare l’efficienza energetica degli edifici. Il contribuente che effettua un lavoro di riqualificazione come la sostituzione della caldaia, può optare per un anticipo del contributo direttamente in fattura sotto forma di sconto, a patto di effettuare il pagamento con bonifico.

In pratica l’azienda che si occuperà dell’impianto di riscaldamento per la vostra abitazione, anticipa al cliente una somma necessaria affinché possa essere coperto una buona parte dell’intervento programmato. Il fornitore, quindi, emetterà una fattura a prezzo pieno: sarà solo il bonifico a dover essere ridotto dell’importo corrispondente alla detrazione.

Lo sconto in fattura potrà essere richiesto solo da individui singoli, dandogli la possibilità di ristrutturare i propri impianti quasi gratuitamente, dato che le spese sono per la maggior parte a carico delle imprese che si occupano dell’installazione, che recupereranno con gli anni questa perdita sotto forma di credito.

Per richiederlo basta chiamare un fornitore che aderisca a questa iniziativa che avvierà tutti i lavori che servono per il cambio di impianto di riscaldamento. Alla fine il cliente dovrà semplicemente pagare la differenza tra il prezzo totale e lo sconto in fattura come vuole la legge.

sconto in fattura caldaia lecce

Che differenza c’è tra sconto in fattura e cessione del credito

Per sfruttare l’Ecobonus si può scegliere anche la cessione del credito d’imposta: significa cedere ad altri soggetti un credito pari alla detrazione lorda spettante come pagamento di una parte della spesa. Il vantaggio è che si beneficia del bonus in un’unica soluzione, invece che in 10 rate annuali.

La differenza rispetto allo sconto in fattura è che la cessione del credito può essere effettuata da tutti i soggetti che sostengono le spese degli interventi di riqualificazione energetica, sia di singoli immobili che di parti comuni di edifici condominiali: proprietari degli immobili, condomini per lavori sulle parti comuni, inquilini, persone fisiche o società che conseguono reddito d’impresa.

Acquistando un nuovo sistema di climatizzazione invernale,  grazie alla cessione del credito, si avrà scontato immediatamente il 65% in fattura. Sono interessati dall’aliquota 65% gli interventi di:

  • riduzione del fabbisogno termico dell’edificio;
  • alle parti comuni degli edifici commerciali/residenziali;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore;
  • installazione di caldaie a condensazione in classe A con termoregolazione evoluta;
  • installazione di pannelli solari o di scaldacqua a pompa di calore.

Rientra anche l’acquisto e posa in opera di schermature solari (fino ad un valore massimo della detrazione di € 60.000) e di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti (fino a valore massimo della detrazione di 100.000 euro), i sistemi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione e l’acquisto e posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione.

Con Procom puoi ottenere lo sconto in fattura a Lecce su interventi di riqualificazione energetica, con detrazioni fiscali fino al 65%. I nostri tecnici vi aiuteranno nella scelta di una vasta gamma di prodotti innovativi ed efficienti tra cui caldaie a condensazione, a pompa di calore o impianti di riscaldamento ibridi.



Lascia un commento